5 consigli e trucchi per il budget per il tuo primo progetto di ristrutturazione della cucina

Con belle giornate di sole dopo l'inverno, le persone si stanno preparando per pulire le loro case e fare tutte le riparazioni importanti. Forse voi comprato una casa, venduto da solo o semplicemente desideri più spazio e una migliore funzionalità, la ristrutturazione è un'opzione che all'inizio sembra l'ideale. Solo quando metti tutto su carta e fai un piano dettagliato del budget e del lavoro che ti aspetta, forse questa opzione per ora sembra troppo.

Il maggior numero di persone che vogliono rinnovare la propria casa in un anno, nel 99 per cento sceglie di rinnovare la cucina. Questo fatto ci ha ispirato a esplorare tutti i dettagli della preparazione del budget per questo lavoro non così piccolo che ti aspetta.

Se non quest'anno, l'anno prossimo vorrai un'isola della cucina più grande, una finestra nella tua cucina o qualche muro ti sembrerà superfluo. Avrai bisogno di una buona preparazione prima di iniziare l'intero processo. Per quanto piccolo ti possa sembrare, progetti come questo finiscono per costare più del previsto. Quindi non andare in giro ma dedica del tempo libero e pensa attentamente ai seguenti 5 suggerimenti e trucchi per il budget per il tuo primo progetto di ristrutturazione della cucina.

1. Definisci quali sono le tue priorità in questo rinnovamento

Fonte: time.com

Nessuno rinnova la propria casa, soprattutto la cucina, senza prima avvertire un forte bisogno di cambiamento. A volte è la necessità di uno spazio più grande, a volte di uno spazio più funzionale, a volte per il nuovo dispositivo, ecc.

Qualunque cosa sia, un cambiamento significherà sempre altri, forse nemmeno pianificati. Quindi fai un elenco di priorità che ti aiuteranno a creare un budget di qualità. Cosa significa questo elenco di priorità, lo spiegheremo attraverso un esempio.

Quindi, se hai bisogno di più spazio e ti sbarazzi di un muro in più, non metterai una nuova isola della cucina o nuovi elettrodomestici in cima alla tua lista di priorità. Vai in ordine.

La priorità numero uno è sbarazzarsi del muro; la priorità numero due è riabilitare il luogo dove è stato posizionato il muro; la priorità numero tre è organizzare gli elementi della cucina in modo diverso o acquistarne di aggiuntivi e solo quando fai un lavoro di successo con questa lista puoi pensare a nuovi elementi o a una nuova isola. Semplice: in cima alla tua lista di priorità c'è trovare le cose che ti hanno spinto a rinnovare e per le quali sicuramente metterai da parte dei soldi. In fondo all'elenco delle priorità ci saranno cose che potresti cambiare, sostituire, acquistare di più, ecc., ma non è necessario, a seconda del budget.

Capita spesso che siamo consapevoli della mancanza ma che non riusciamo a trovare soluzioni per il nostro problema. Quando si tratta di trovare professionisti specializzati nella ristrutturazione di cucine a San Diego, non cercare oltre creativedesignandbuildinc.com. Faranno diventare la tua visione una realtà.

2. Lanciati nella raccolta dei dati sui prezzi

Fonte: facebook.com

Ora che sai quali sono le tue priorità, sai esattamente e in quale ordine visiterai un negozio specializzato o semplicemente ricercherai online. È necessario raccogliere i prezzi di ciascun articolo dall'elenco delle priorità. È importante prendersi cura dei servizi di cui avrai bisogno e dei fondi che dovrai acquistare. A questo punto, sarebbe bene chiedersi ancora una volta perché stai facendo questo rinnovamento. Se vuoi vendere una casa, siamo sicuri che non vuoi investire più di quanto puoi restituire vendendola. Calcola se ti ripaga ancora una volta.

Quando sai già di cosa hai bisogno, chiedi informazioni sulle vendite degli elementi di cui avrai bisogno o sui magazzini dove puoi trovare una pietra molto bella o simile, e ad un prezzo molto più conveniente. Pensa a come ridurre il tuo budget nel miglior modo possibile.

3. Condividi esperienze

Siamo sicuri che uno dei tuoi parenti, amici o vicini di casa abbia recentemente ristrutturato una parte della loro casa. Le informazioni che puoi ottenere dall'esperienza di coloro che hanno già affrontato simili sforzi sanno essere preziose. Hanno già passato tutto e sicuramente sanno dove il materiale più economico è l'artigiano più affidabile, e anche quanto tempo dovrai mettere da parte per tutto questo. Se non riesci a pensare a nessuno, prova i forum di chat online. Imparare dagli errori degli altri è davvero ciò che può farti risparmiare un sacco di soldi e tempo.

4. Progettazione delle fonti di finanziamento

Fonte: risorse.point.com

Ora hai le idee chiare su quanto ti costerà il progetto complessivo, e hai deciso di realizzarlo, almeno una parte di esso, la cosa più difficile sta succedendo: capire come finanziare tutto quanto pianificato. Se hai raccolto denaro e ti sei preparato in anticipo per cose come questa, sei davvero fortunato. La maggior parte, tuttavia, non ha questi soldi, quindi sono costretti a prenderli in prestito o prendere un prestito di equità domestica o una linea di credito di equità domestica (HELOC). Ci sono anche carte di credito in cui hai un piano di rimborso del debito e sei molto più sollevato finanziariamente. Anche se non hai ancora scelto un appaltatore, devi avere un piano di dove e come otterrai i soldi per la ristrutturazione. Se hai bisogno di aiuto con questo puoi dare un'occhiata www.culinarydepotinc.com.

5. Offerte agli appaltatori

Fonte: pinterest.com

Ora che hai tutto sulla carta: dalle tue priorità alla cifra approssimativa dei costi e delle modalità di finanziamento, è il momento di fare qualcosa di concreto. Lanciati nella compilazione di un'offerta per gli appaltatori. Poiché tutti i dettagli sono chiari, l'offerta conterrà priorità e requisiti specifici. Farai sapere a questi appaltatori che sei consapevole di ciò che desideri e chiederai loro qualcosa di completamente definito, senza espandere inutilmente l'attività. Elenca anche i marchi specifici che desideri utilizzare durante questa ristrutturazione.

In questo modo, l'appaltatore ti darà una risposta chiara alla tua offerta. Il nostro suggerimento è di trovare un minimo di 3 appaltatori a cui inviare le offerte. Quindi scegli il più libero o il più economico, a seconda del tuo interesse.

Ora hai tutto ciò di cui hai bisogno e non vedi l'ora di rinnovare la tua cucina. Ricorda, ogni ristrutturazione richiede molti altri obblighi e lavori non verniciati, quindi sarebbe meglio iniziare a ristrutturare nei giorni in cui non lavori o hai preso giorni di ferie. Ancora una volta, non dimenticare di controllare il meteo, a nessuno piace lavorare al chiuso senza poter aprire la finestra.

Sia che tu decida di eseguire i lavori di ristrutturazione da solo, dovresti disporre dell'attrezzatura adeguata per farlo. Puoi controllare Noleggio in riva al lago dove puoi anche noleggiare l'attrezzatura, non solo acquistarla.